F_logo1 Dopo il trattamento FUE - Dr. Feriduni
Dopo il trattamento FUE

Una breve panoramica delle istruzioni:
  • Le prime notti dopo la chirurgia i pazienti dovrebbero dormire supini con la parte superiore del corpo leggermente sollevata. Questa posizione permette di minimizzare i rischi per l’area trapiantata.
  • La cosa più importante è evitare una pressione eccessiva a livello del capo. Questo significa che i pazienti dovrebbero evitare di piegarsi in avanti, di stare a testa in giù, di gridare a voce alta o di tossire molto. Tutti questi movimenti causano un aumento della pressione sanguigna del capo e possono portare ad un possibile sanguinamento nell’area trapiantata nei primi giorni successivi alla chirurgia FUE.
  • Si deve evitare di fare sport od altre attività fisiche per almeno 2 settimane.
  • Le regole igieniche, che vi sono state consegnate dal Dr.Feriduni e dal suo team devono essere seguite scrupolosamente nelle prossime due settimane.
  • Nelle prime 2 settimane successive ad un trattamento FUE, i pazienti devono evitare di indossare un casco, un cappello od una parrucca. E’ possibile nella maggior parte dei casi utilizzare una bandana.
  • I pazienti devono evitare di andare a fare una sauna o di esporsi al sole o fare lampade abbronzanti nelle 4 settimane successive all’intervento.

Si devono seguire anche le seguenti regole dopo il trattamento:
  • Si effettua un controllo il giorno dopo la chirurgia FUE. Tale controllo andrebbe ripetuto anche dopo circa 2 settimane.
  • Si manifesterà del gonfiore il giorno dopo l’intervento. Questo gonfiore svanirà entro una settimana.
  • Dopo la chirurgia si formeranno piccole crosticine nell’area innestata. Queste spariranno entro 7-10 giorni.
  • Le crosticine rimanenti in area trapiantata saranno rimosse dal nostro team medico dopo 14 giorni sempre che non siano già scomparse (ciò generalmente avviene entro 7-10 giorni dalla chirurgia).
  • Vi è la possibilità che, a causa dello stress operatorio, un certo numero di capelli cada nel periodo post chirurgia. Questo è solitamente un fenomeno temporaneo conosciuto come “shock loss” e può durare poche settimane o qualche mese. In alcuni casi i capelli dell’area donante e quelli circostanti potrebbero cadere dopo un trapianto (per esempio quando si è intervenuti con un dense pack ad alta densità). Questo non dovrebbe preoccupare il paziente perché i capelli generalmente ricresceranno una volta terminato il periodo di shock loss.

Dopo un trapianto di capelli via FUE i pazienti devono seguire le istruzioni che sono state loro consegnate.
Clicca qui per le istruzioni in formato pdf

Dr. Feriduni
Your hair is 90% of your selfie