Trattamento FUE

Follicular Unit Extraction è una tecnica per estrarre i capelli da un’area donante che è generalmente la nuca ma in certi casi può essere il petto. A differenza del metodo FUT la tecnica FUE comporta la rimozione di singoli gruppi di follicoli od unità di capelli, le cosiddette unità follicolari dallo scalpo utilizzando piccoli punzoni cilindrici (punch). Questi permettono di fare incisioni molto piccole a livello dello scalpo nell’area direttamente soprastante l’unità follicolare. La FUE viene eseguita in anestesia locale nella nostra clinica privata a Hasselt, in Belgio, ed è praticamente indolore. 
Un trapianto di capelli FUE dà un bel risultato senza cicatrici visibili!
Vantaggi FUE
- Assenza di cicatrice lineare
- Le ferite guariscono molto più velocemente
- Meno dolore in area donante
- Miglior tecnica per coloro che tendono a cicatrizzare male od in eccesso
- Raccomandata per trattare cicatrici in area donante che non possano essere rimosse
- Maggiore estensione dell’area donante
- Permette di estrarre unità follicolari dal corpo e della barba
- Raccomandata per pazienti che hanno bisogno solo di un numero limitato di unità follicolari
Limiti FUE
Con la FUE si possono estrarre dall’area donante un numero minore di capelli rispetto alla FUT in un unico intervento. Con la FUT la losanga è rimossa dalla miglior zona dell’area donante ciò significa che anche gli spazi glabri tra le unità follicolari sono rimossi. La FUE al contrario prevede la rimozione dei singoli capelli od unità follicolari e lascia gli spazi glabri tra queste. Ciò significa che occorre lasciare sufficienti capelli nell’area di estrazione per evitare di rendere la rimozione particolarmente visibile. 
Ciò significa che solo circa la metà dei capelli che si potrebbero estrarre via FUT possono essere estratti via FUE. In generale si possono estrarre circa il 20-25% dei capelli per centimetro quadrato. Questo è un grande svantaggio che limita fortemente l’ammontare di area donante disponibile. Per ottenere sufficienti capelli da trapiantare il chirurgo della calvizie è spesso costretto ad estrarre le unità follicolari da un’area sopra o sotto la zona donante ideale. 
Con la Follicular Unit Extraction si producono un gran numero di ferite. Sebbene queste siano molto piccole possono comunque causare cicatrici. Queste micro cicatrici possono aver un effetto negativo sulle unità follicolari circostanti rendendo successivi interventi particolarmente difficili in quanto il numero di capelli estraibili dall’area donante potenziale si riduce. 
Sebbene le nuove tecniche e strumenti abbiano aiutato a ridurre questi svantaggi, va dichiarato in modo chiaro che la FUE non è sempre l’opzione corretta per pazienti con un grado di calvizie medio od avanzato. 
Un ulteriore svantaggio della FUE è che richiede molto tempo per la sua esecuzione e questo causa molti costi rendendo il trapianto via FUE relativamente costoso.
Quali pazienti sono idonei per una FUE?
Il vantaggio principale della Follicular Unit Extraction è quello di evitare una cicatrice lineare in area donante. Se eseguito correttamente, un trapianto eseguito con tecnica FUE non dovrebbe essere identificabile per nulla. Questo è un vantaggio specialmente per quei pazienti che desiderano tenere i capelli più corti di 1 cm. Delle cicatrici possono fare la loro comparsa anche con la FUE, in forma di piccole cicatrici circolari bianche a livello dello scalpo. Se queste cicatrici appaiano o no dipende da alcuni fattori come le caratteristiche della pelle, la scelta del punzone (punch), la profondità dell’incisione, il numero di unità follicolari rimosse per centimetro quadrato ed altri fattori che possono essere singolarmente verificati nel corso dell’operazione. La FUE è quasi sempre raccomandabile per pazienti che necessitano solo di un numero ridotto di capelli da innestare. Nei casi in cui non si può prevedere chiaramente l’evoluzione futura della calvizie la FUE costituisce la miglior opzione.
Alcuni pazienti preferiscono rasarsi visto che non li preoccupa avere la chierica o che la caduta dei capelli progredisca nel corso del tempo. In tali casi una FUE eseguita in una o due sessioni offre la possibilità di migliorare la situazione e permette ai pazienti di portare i capelli molto corti o di rasarsi a pochi millimetri. 

I pazienti che si sono già sottoposti ad un intervento strip e per i quali la rimozione di un’altra losanga dall’area donante comporterebbe un problema, possono essere trattati con successo usando il metodo FUE che permette di estrarre ulteriori unità follicolari. Un’altra possibilità è quella di combinare un intervento FUE con una strip incrementando in questo modo il numero di unità follicolari disponibili per il trapianto. La FUE è adatta per pazienti che vogliono evitare la cicatrice lineare derivante da un intervento con tecnica FUT.
Se, quali ed in che misura le unità follicolari possano essere estratte dipende da paziente a paziente. In alcuni pazienti possono essere estratte centinaia di unità follicolari per ora senza danneggiare in alcun modo i follicoli mentre in altri questo è impossibile. La qualità delle unità follicolari la struttura delle radici dei capelli e della pelle, le differenti direzioni di crescita dei capelli nelle varie regioni dello scalpo sono tutti fattori che determinano quale metodo di estrazione sia migliore per il singolo paziente. Questo evidenzia l’importanza di una corretta pianificazione, di un consulto approfondito e di una visita pre intervento e di una valutazione delle possibili alternative.
La storia della FUE
Nel corso degli ultimi anni, il numero di unità follicolari trapiantabili in un unico intervento è cresciuto progressivamente. Questo significa che la losanga di pelle rimossa dev’essere di maggiori dimensioni per fornire il numero di unità follicolari richiesto. Queste sessioni d’intervento che richiedono molto tempo conducono a un sensibile miglioramento nei risultati. C’è voluto del tempo tuttavia per capire che la rimozione di una losanga di pelle di maggiori dimensioni comportava una maggior cicatrizzazione. Una delle ragioni per lo sviluppo della tecnica di estrazione follicolare o FUE fu l’insoddisfazione dei pazienti e dei chirurghi relativa ai precedenti metodi di estrazione ed innesto. Questo andava di pari passo con il desiderio di ridurre la cicatrice in area donante, visto che a volte si causano problemi quando si rimuove la losanga. La FUE è un metodo di estrazione alternative che ha fornito la possibilità di rimuovere le singole unità follicolari utilizzando un micro punch (punzone). Le prime versioni della FUE portarono alla luce alcuni problemi in particolare la rimozione delle unità follicolari richiedeva troppo tempo e ciò portava ovviamente ad un incremento dei costi. Questo si ripercuoteva a sua volta sul numero di unità follicolari estraibili in una sessione che era considerevolmente minore che con il metodo strip. Molti follicoli erano distrutti durante le prime estrazioni di unità follicolari. Il metodo FUE non lascia cicatrici lineari, tuttavia piccole cicatrici circolari di colore bianco restavano visibili ritardando così il trionfo della FUE. Allo stesso tempo, le innovazioni nel campo della FUT contribuirono a ridurre l’accettazione della FUE. La minimizzazione della cicatrice lineare dopo la rimozione della losanga grazie al metodo di sutura tricofitica fu uno dei principali fattori che distolsero l’attenzione dalla nuova tecnica FUE.
FUE – una storia tardiva di successo
Nel corso degli ultimi anni sono stati fatti grandi passi in avanti nel campo della FUE e questa tecnica è stata progressivamente migliorata. Ora si utilizzano punch (punzoni) di minore dimensione che riducono la formazione di cicatrici. Le incisioni sono più precise ed è migliorata la conoscenza della struttura dei follicoli estratti facendo si che vi sia un minor danneggiamento degli stessi e che si possano ottenere risultati estremamente positivi. 
    La Follicular Unit Extraction è ora diventata un metodo di successo per trapiantare un gran numero di unità follicolari (cioè un numero maggiore di innesti) senza lasciare cicatrici visibili. La FUE e la FUT hanno i loro pro e contro. La scelta del metodo da utilizzare dipende dalla’idoneità del paziente ed è valutata attentamente da parte del Dr.Feriduni.
    Compila la consultazione online
    Contattaci per maggiori informazioni 
    +32 11 299 790Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.