Esami specifici

Il tricogramma, le radici dei capelli al microscopio

Un tricogramma è un metodo diagnostico per accertare quanto è progredita la caduta dei capelli e le possibilità di successo del trattamento. Un tricogramma viene spesso eseguito, poiché fa luce sullo stato delle radici dei capelli di un paziente. Per determinare il numero di radici dei capelli, lo stato delle guaine dei capelli e quale percentuale di capelli si trovano in ciascuna delle tre fasi del ciclo di crescita dei capelli, i campioni di capelli vengono generalmente prelevati da due diversi punti del cuoio capelluto. Per i migliori risultati, oltre 50 peli dovrebbero essere rimossi con le loro radici, esaminati e conteggiati al microscopio. In tal modo, è spesso possibile trarre conclusioni sul tipo di perdita di capelli e su quanto è avanzata. I pazienti sensibili spesso trovano doloroso un tricogramma. Un metodo meno doloroso che fornisce risultati ancora migliori è il cosiddetto TrichoScan.
 

TrichoScan per una diagnosi non invasiva e accurata

Un TrichoScan, noto anche come foto tricogramma, combina un microscopio con il software, usando l'IT per determinare lo stato dei capelli di un paziente. Mentre un tricogramma richiede che i peli vengano estratti fisicamente, tutto ciò che un TrichoScan richiede è che l'area da esaminare (circa 16-20 mm) sia rasata. Questa parte rasata del cuoio capelluto viene quindi colorata, fotografata e analizzata dermatoscopicamente. La foto digitale crea un'immagine video che viene quindi valutata dal software, determinando la densità dei capelli. Quando si esegue un TrichoScan per determinare lo stato delle radici dei capelli di un paziente, il cerotto rasato del cuoio capelluto viene nuovamente colorato e fotografato tre giorni dopo. Se i peli sono in fase di riposo o caduta, non cresceranno durante questo periodo, fornendo così al medico importanti indicazioni sul tipo di caduta dei capelli. Vantaggi chiari di un TrichoScan: un TrichoScan è indolore e il risultato può essere archiviato, consentendo di tenere traccia delle modifiche. Inoltre, il dottor Feriduni e il suo paziente possono entrambi visualizzare lo stato dei capelli di quest'ultimo sul monitor del computer, monitorando esattamente i risultati della terapia.
 

microDERM®Hair - monitoraggio digitale della crescita e della caduta dei capelli

Il metodo di diagnosi dei capelli microDERM®Hair, come un TrichoScan, offre la possibilità di tracciare digitalmente le modifiche ai capelli di un paziente. Il numero di capelli, la lunghezza e la densità dei capelli vengono calcolati automaticamente e visualizzati graficamente, fornendo un supporto ottimale per un'analisi e una diagnosi qualificate della caduta dei capelli. I risultati della terapia e le modifiche apportate nel corso del trattamento possono essere visualizzati, archiviati (o stampati) e verificati oggettivamente. L'uso di microDERM®Hair è rapido e indolore. Implica la rasatura di una patch di 10 x 10 mm del cuoio capelluto per una lunghezza di 1 mm e quindi la sua fotografia. Questi vengono quindi visualizzati sul monitor e memorizzati in un database. Circa 2 - 4 giorni dopo lo scatto delle prime foto, viene scattata una seconda serie di foto digitali dello stesso cerotto rasato.
 
microDERM®Hair elabora automaticamente le foto, analizzando tutti i fattori rilevanti e visualizzando i risultati in forma grafica. Questa analisi e i risultati risultanti vengono quindi utilizzati dal Dr. Feriduni come base per discutere / raccomandare possibili metodi di trattamento e tenere traccia dei risultati del trattamento.
Test di laboratorio, escludendo possibili cause di perdita di capelli

Esistono varie possibili cause di caduta dei capelli, spesso non evidenti a prima vista. In particolare quando la caduta dei capelli è irregolare, la causa può essere un trattamento, alcune malattie o carenze. Per ottenere un quadro esatto se, ad esempio, un problema alla tiroide o una carenza di ferro sta causando la caduta dei capelli, sono raccomandati test di laboratorio. Per individuare malattie o carenze e trattarle di conseguenza, sono disponibili i seguenti test di laboratorio:
 
  • Analisi del sangue
    Con il sangue contenente una grande quantità di informazioni, un esame del sangue è quindi un buon modo per individuare qualsiasi malattia. Circa 10 ml di sangue sono sufficienti per eseguire una serie di test diversi. 
  •  
  • Verifica dello stato ormonale 
    La crescita, lo sviluppo e l'invecchiamento, ma anche i meccanismi di difesa di un corpo, vengono elaborati dagli ormoni, così come i nutrienti. Nelle donne in particolare, un esame del sangue può fornire una panoramica degli ormoni più importanti, fornendo indicazioni su sviluppi e cambiamenti, compresi quelli che colpiscono i nostri capelli. Lo stato ormonale deve essere verificato nella fase iniziale del follicolo o alla fine del ciclo mensile di una donna.

  • Un'analisi di capelli e minerali 
  • Gli elementi chimici (ad es. Metalli pesanti) e composti organici depositati nel corpo negli ultimi mesi e una potenziale causa di perdita di capelli possono essere rilevati dall'analisi dei capelli e dei minerali. Un'analisi dei capelli e dei minerali non può sostituire nessun altro metodo di analisi e ha solo un valore informativo limitato. Anche così, può ancora essere utile come modo per fare ulteriori osservazioni diagnostiche e ottenere così una visione più approfondita.


Biopsia del cuoio capelluto

Le ferite profonde, la radioterapia e le cicatrici possono essere altrettanto dannose per il cuoio capelluto quanto le infezioni fungine, batteriche o virali e le malattie autoimmuni - e allo stesso modo causare la caduta dei capelli. In caso di sospetto di una malattia del cuoio capelluto o se la diagnosi della malattia dei capelli non è certa al 100%, nella maggior parte dei casi è una buona idea eseguire una biopsia del cuoio capelluto. Una biopsia del cuoio capelluto viene eseguita rimuovendo un piccolo pezzo di cuoio capelluto (una striscia lunga 0,8 - 1,0 mm e non più larga di 3 mm) con un bisturi in anestesia locale. Questo viene quindi esaminato microscopicamente e istologicamente.
 
Una biopsia del cuoio capelluto consiste in un esame istologico, cercando ad esempio il numero e la struttura dei follicoli piliferi e controllando se ci sono processi infiammatori o di altro tipo che possono causare la distruzione dei follicoli piliferi che porta alla caduta dei capelli.
Contattaci per maggiori informazioni 
+32 11 299 790 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.