I primi mesi dopo l'intervento

Irritazione della ghiandola sebacea

Dal terzo mese in avanti inizierete a notare piccoli capelli che cominciano a crescere. Questo può causare un’irritazione della ghiandola sebacea e lo sviluppo di piccoli brufoli. Questi si formano sotto pelle e possono causare irritazione. Questo è un segnale di ricrescita in atto, queste zone di irritazione si sviluppano nelle zone in cui i nuovi capelli cercano di farsi spazio attraverso la pelle. Se l’irritazione diventa difficile da sopportare, potere cercare di posizionare una garza sterile calda nell’area colpita per alcuni minuti. Contatteci per ricevere aiuto se questo sistema non dovesse migliorare le cose.

Una sensazione di insensibilità

Dopo un trapianto FUT si può avere una sensazione di insensibilità dell’area donante.Questa sensazione svanirà spontaneamente. In generale la sensibilità ritorna del tutto normale dopo 4-12 mesi.

Perdita dei capelli per shock

Una piccola percentuale dei nostri pazienti soffre di un cosiddetto shock loss. Questo si riferisce alla perdita contemporanea dei capelli sani e di quelli trapiantati. Questi capelli cominceranno tuttavia a ricrescere dopo 3-4 mesi. Le radici dei capelli seguono un certo ciclo di vita. Questo significa che i capelli persi potrebbero non ricrescere nuovamente quando hanno raggiunto la fine del loro ciclo vitale. Solitamente, la possibilità che si possa verificare perdita di capelli dovuta a shock, è presa in considerazione al momento dell’intervento, e non ha alcuna influenza negativa sul risultato finale.

Risultati visibili

Ci vorranno circa 12 mesi prima che il risultato di una trattamento sia pienamente visibile e significativo. Fissate un appuntamento con il Dr.Feriduni per una visita di controllo in quanto il dottore è l’unica persona che può valutare i risultati. Si possono eseguire degli esami post operatori dopo 4-8 mesi da un trapianto.

Dr. Feriduni
Your hair is 90% of your selfie