Alopecia androgenetica nell’uomo

Il pattern di calvizie maschile o alopecia androgenetica è la forma più comune di perdita permanente dei capelli. Questa forma di calvizie è attribuibile in gran parte a fattori ereditari. Circa un terzo di tutti gli uomini tra i 25 ed i 40 anni soffrono di calvizie. L’Alopecia androgenetica nell’uomo è classificata secondo la gravità della caduta utilizzando la scala di Norwood Hamilton (Vedi l'immagine qui sotto ). Questa scala permette di dare una classificazione dello stadio attuale della calvizie. La perdita dei capelli negli uomini inizia generalmente con un arretramento dell’attaccatura e delle tempie così come nella parte centrale dello scalpo. La caduta progredisce fino a quando ciò che rimare è una frangia di capelli a forma di ferro di cavallo a volte chiamata “chierica”.

Norwood Hamilton scale

Uno dei fattori che contribuiscono alla caduta è il cosiddetto di-idrotestosterone o DHT. Questo si produce per l’azione dell’enzima 5α-reduttasi al di fuori dell’ormone testosterone maschile. I capelli nella parte superiore dello scalpo sono particolarmente sensibili all’azione di quest’ormone. La fase di crescita dei capelli diventa più breve ed i capelli cadono prematuramente.

    Dr. Feriduni
    Invest in your hair; it's the only crown you can't take off